domenica 10 febbraio 2013

La ribollita toscana


Oggi vi propongo un piatto che ha come oggetto molte verdure che in questi giorni ho nell'orto e nella serra! Questo piatto ha origine toscane ed io in inverno la preparo spesso perché utilizzo le verdure del momento e poi perché mi evoca sapori e profumi della mia amata Toscana.
Viene anche chiamata zuppa di fagioli o minestra di pane, ma è soprattutto conosciuta come ribollita perché è più buona il giorno dopo, scaldata e insaporita da cipolla fresca.



Ingredienti
per 6 persone




Per il soffritto:
2 cipolle
2 carote
2 coste di sedano
prezzemolo q.b.
1 c.ai di concentrato di pomodoro
Le verdure:
300 gr fagioli cannellini
¼ di cavolo verza
2 mazzi di cavolo nero
2 patate gialle
2 mazzetti di bietole
sale
pepe nero
olio extra vergine di oliva
fette di pane abbrustolito


Sciacquate i cannellini, metteteli in una pentola con 2 litri di acqua fredda e portate lentamente a bollore. Coprite e lasciate sobbollire a fuoco basso e a pentola coperta per 2 ore circa, finché il legume non sarà tenero.
In un tegame preparate il soffritto nell'olio evo con cipolla, carota, sedano e prezzemolo tritato. Aggiungete poi un po' di concentrato di pomodoro diluito in un bicchiere di acqua e le patate tagliate a dadini.
Versate sul soffritto, dopo qualche minuto, 1 litro di acqua e il brodo di cottura dei fagioli con i cannellini stessi.

Tagliate a striscioline la verza, il cavolo nero, le bietole e unirle alla zuppa. Coprite e cuocete per un'ora circa.
Salate, pepate e cuocete per altri 10 minuti.

Tagliate a fette il pane e la cipolla a rondelle.
Stratificate nella zuppiera le fette di pane, la zuppa e le cipolle crude formando 2 o 3 strati. Fra uno strato e l'altro condite con un filo di olio.
Lasciare riposare.
Prima di servire fate ribollire in padella.


La mia ribollita non è ricca di cipolle, ad eccezione di quelle usate nel soffritto. Quelle a crudo mio marito le mette nel suo piatto, così come il pepe nero! Insomma ognuno la può condire come meglio preferisce!
Gli ingredienti sono molto rustici, ma vi assicuro che si armonizzano bene con un risultato che esalta il gusto e l'olfatto!


6 commenti:

  1. Considerando che ci sono le verdure del tuo orto, sarà sicuramente più buona. Complimenti. Ciao.

    RispondiElimina
  2. Che bei ricordi !!! Anche se sono veneta , la toscana l'ho girata in lungo e in largo , me ne sono innamorata !!! Troppo bella , e di ribollite ne ho mangiate tante , sono sicura che la tua e' buonissima !!! un grande abbraccio !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido pienamente! che terra, che colori, che sapori! Io ho portato con me un pezzetto di Toscana, nel mio cuore! Grazie Cinzia! A presto!

      Elimina
  3. ho avuto modo di assaggiarla da mia cognata che abita anche lei in Toscana, complimenti Jo!!!!!!!!! Un abbraccio.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Angela! Ricambio il tuo abbraccio! a presto

      Elimina

Ciao grazie per esser venuto a casa mia....